“Che belli i cartoni li guardavo sempre prima di diventare grande” – “Ma io non voglio diventare grande Peter” – “Come facciamo?” – “Boh vestiamoci da bambini” (conversazione inventata).

Noi aficionados del mondo dello streetwear siamo sicuramente tutti patologicamente affetti dalla sindrome di Peter Pan. Quella che hai 40 anni ma vuoi metterti le magliette simpatiche di aNYthing e i tuoi amici ti dicono che sei un grande a fare così perché sono come te – a parte quelli che, dopo troppo tempo da Peter, entrano in crisi di mezza età e si fanno crescere la barba, girano con le Alden, smettono di bere vodka-tonic e iniziano con i centrifugati di carote.

Riconoscere il problema è il primo passo per iniziare ad occuparsene. La Sindrome di Peter Pan, contrariamente a quello che si può immaginare, comporta sofferenza proprio perché impedisce la realizzazione di quei traguardi importanti che servono per dare significato alla vita. Un percorso psicoterapeutico può essere utile per risolvere le cause dell’immaturità affettiva e iniziare ed entrare, finalmente, nel mondo degli adulti.

– Cit. Dottoressa Mennillo ma io non ci credoOoOoOo.

Anche nell’ambito della musica rap possiamo imbatterci in personaggi particolarmente desiderosi di non diventare adulti, per fortuna, come il grandissimo Jody Highroller ad esempio.

Lo streetwear ovviamente si nutre di questo nostro grave problema – che ci impedisce di relazionarci seriamente con i genitori delle nostre fidanzate, o proprio con esse, o con gli amici che fanno gli avvocati o studiano statistica – e ci propone da tempo immemore una serie di grafiche e mood veramente degni dei vestiti per bambini: le collabo tra i brand e i personaggi dei cartoni animati.

Andiamo ad osservare quello che fino ad ora ci hanno propinato…

Looney Tunes x Stüssy

Queste sono recentissime, abbiamo anche intervistato Tazmania a riguardo.

Tazmania x Supreme

Eh a Taz abbiamo anche chiesto se non se l’è presa con Doppia J per sto scavallo di immagine, pare che siano ai ferri corti con avvocati della WB contro i migliori avvocati ebrei di NYC.