L’internet può essere più pericoloso di quanto sembra. E gli sneakerhead possono essere ancora più ingenui di quanto sembra. La storia, in breve, è questa: un ragazzo di vent’anni di nome Mendoza cerca le Nike Air Yeezy e trova online un venditore. Evvai 1.800$, che sarà mai.

Morire per un paio di scarpe sarebbe assai più dignitoso se fossero più belle.

Mendoza si presenta al puntello per lo scambio, e scopre di essere stato brutalmente truffato, ovvero: il venditore trovato su internet era in realtà un gruppo di tre persone (Eddie Garcia, Salvador Alvarado e Jonathan Ivory) intente a fottergli il gruzzoletto senza dargli nessuna scarpa ultra-quotata.

Il malcapitato reagisce alla rapina e viene sparato e ucciso. Ennesimo episodio di violenza e sneakers negli Stati Uniti, la terra in cui puoi scrivere “violenza e” prima di qualsiasi altra parola/gruppo di parole per ottenere frasi estremamente realistiche e problematiche. Violenza e Pangoccioli in USA. Visto?

Comunque i tre infami che hanno seccato Mendoza ora sono al gabbio. Se vuoi leggere la storia in inglese e vedere la foto della vittima vai su Four Pins.

PS: io vi do un consiglio, non comprate da sconosciuti, comprate su UNOTRE Store.