Ultimamente le “scarpe da zarri” piacciono agli “artisti”. Probabilmente perchè mentre facevano il liceo artistico erano vestiti da ronciosi e solo dopo hanno capito quanto spaccano le sneakers. O forse traggono ispirazione da quelli che gli rubavano le merende, fatto sta che sento una forte e crescente attrazzione tra i due elementi (intendo gli artisti concept design e le scarpe minchia zio).

Comunque boh c’è questo artista appunto, olandese, che si chiama Anne Devries. Che ha fatto queste specie di scarpiere design o qualcosa del genere, tipo sculture, con pattern fatto di Air Max Tn. Le Squalo per intenderci. Quelle che seminano il panico quando entrano in posta o in farmacia.

Manda a male sta scultura zopa.

 

Anche questa direi.

Lui dice:

In this sculpture, a digital print is connected to a steer rail somewhat inspired by those found in airports and subway stations. Functional, stainless-steel street furniture supports a safe and smooth transit. In the digital print we see the reflection of one sneaker becoming the next but same sneaker, bent into shape of small steps which smoothly wiggle from A to B.

Io dico:

Ok la roba è figa ma se non esisteva la Tn non arrivavi a capo di niente quindi dai su non te la menare troppo ok? Bene. Grande comunque, molto bella la scultura. Hai talento.

Gabbereleganzer

PS: lo so che quella più chiara non è una Tn state calmi.