Se non sei una capra, giovedì 7 Marzo sei alla Sala Fontana del Museo del Novecento di Milano. Ti incollo qua sotto di cosa si tratta se no saresti una pecora:

Durante il primo appuntamento verrà presentato il primo racconto sonoro, inedito, ispirato dalle parole di Lucio Fontana (quello delle tele fezzate, ndr). Da questo partirà una performance di Painè Cuadrelli e Giorgio Di Salvo, che presentano un progetto creato ad hoc. Suoni sintetizzati, manipolazioni, audio, campioni vocali e strumentali creeranno una texture psichedelica ed avvolgente, in bilico tra le sonorità più attuali e suggestioni cinematiche.
Scenografia a cura di Marco Klefisch.

Con Parole Sue si ripeterà ogni mese basandosi sulle parole di un artista diverso.
Sicuro che se è la prima volta che esci con una raffinata radical chic te la fai, vinci facile tipo la pubblicità dei gratta e vinci con la partita di calcio 200 contro 11. Bonci-bonci-bo-bo-bom.

Si sa mai che non hai la televisione.