Old but lol è una piccola rubrica che ci aiuta a riscoprire le lollate del passato, quando lollare si diceva ridere e si stava meglio quando si stava peggio.

Maurizio Mosca è un controverso personaggio dello sport e della televisione [ITA]. Purtroppo è venuto a mancare un paio di anni fa, ci piace ricordarlo per quanto rompeva i coglioni nelle varie trasmissioni di calcio, per il pentolone, il pendolino, la sua sciarpetta e l’amore per Alex Del Piero.

Maurizio Mosca, la finanza e le tasse

Il telespettatore medio italiano crede di sapere tutto. L’italiano medio in generale crede di sapere tutto, è sempre un piacere assistere ad eventi tipo l’ultras che spiega come allenare la squadra all’allenatore o il portinaio che saprebbe come spendere meglio i soldi di Moratti per la sua Inter…

Romanisti veri, che non vengano da Melegnano

http://youtu.be/qjHAEJn9NIQ

Maurizio canta Tenco sbeffeggiato dal conduttore pacco di Festa in Piazza, noto programma tv di quarta categoria studiato per far passare nostalgiche serate agli over 60 che la balera è a 100mt da casa ed è meglio il divano.

Il magico Pendolino

Previsione fallimentare di Mosca, l’Inter perse 4-2 a Roma contro la Lazio. Spesso i colleghi opinionisti truccavano il suo magico Pendolino (da lui usato per prevedere risultati e dettagli delle partite), pare che i big del calcio mondiale fossero alla ricerca del Pendolino di Mosca come se fosse il Santo Graal. Dopo la sua morte, i tifosi e i telespettatori di tutta Italia si augurano che il magico oggetto sia stato lasciato in buone mani anche se parecchi esperti affermano che sia stato distrutto da Maurizio stesso durante i suoi ultimi giorni.

Maurizio Mosca e la coca in Piazza Aspromonte

http://youtu.be/Z4idsjf1tSI

Sarà meglio pensarci due volte prima di calunniare Maurizio. In 4 minuti un burlone è andato in galera, non fu il primo e nemmeno l’ultimo.

Chiudo, la domenica non è la stessa dal 3 Aprile del 2010.
Riposa in pace Maurizio.