Si tratta del trailer di un corto realizzato sull’installazione Mirror Stage Diving di Marco Klefisch, che come ben sai è un nostro amico dai tempi immemori quando le felpe erano colorate e in stile all over. Occhio che si vede le donne nude poi ti licenziano.

Vuoi sapere di più su Mirror Stage Diving? Leggi la brevissima intervista a Marco Klefisch!

Cos’è Mirror Stage Diving?
E’ una grande struttura/parete di specchi mobili che ho fatto costruire la prima volta nel 2010 per la presentazione di un mio progetto in Triennale a Milano. Negli anni ha fatto da set, cambiando forma e dimensioni, per diversi artisti da Mombu, De La Soul, Gilles Peterson, Lorenzo Senni etc. ospitato in situazioni e luoghi molto diversi, dal Teatro Franco Parenti al Museo del 900. Il video MINOTAUR, collaborazione con il regista Luca Merli è un passo ulteriore nel racconto di questo progetto.

Ti guardi spesso allo specchio? Cosa vedi?
Non molto a dire il vero. La mia fazza e il resto.

Ma è vero che se rompi uno specchio porta yella?
Un mio conoscente ne ha rotto uno ed è diventato Saviano.

Cosa ne pensi del rapporto tra gli specchi e la bamba?
E’ sicuramente un rapporto di causa effetto.

Capito? Causa/effetto. MINOTAUR uscirà nel giro di un paio di settimane, ti teniamo aggiornato.