Ora che c’è l’iPhone da povero, oltre a quello da benestante e quello da ricco, siamo pronti. Tutti schedati con le impronte digitali. Dice che non condivide i dati e non li invia a nessun server. Ma si sa mai.

Ci hanno/ci siamo costretti a AUTOSCHEDARCI.

Fritz Da Cat

Occhio che non lo dicono ma riconosce anche le sostanze che ci appoggi sopra.