George W. Bush, ex presidente degli Stati Uniti d’America, guerrafondaio vecchio stile, ha un cuore tenero. Come tutti i guerrafondai vecchio stile peraltro. La sua insegnante di pittura dice che gli piace dipingere i cani, ma non disdegna degli autoritratti a dir poco sexy, tipo quello nella vasca da bagno.

Il mio quadro preferito di George W. Bush è senz’altro quello in cui ha rappresentato se stesso in doccia. Lo trovo veramente una geniale opera d’arte in cui l’ex-presidente si mette a nudo e si lascia trasportare dall’erotismo senza cadere nella volgarità, e che rappresentazione!

Trovo che sia un quadro veramente spettacolare. Non ho parole.

E’ l’ora del bagnetto!

Lui è il suo cane che c’è nella foto all’inizio del post, se ho capito bene è morto, e questa tela infatti ha un grandissimo valore affettivo per l’autore.

Fantastico vederlo all’opera.

Lei è la sua maestra di disegno su tela.

Questo è un dipinto raffigurante un bradipo che minaccia un coniglio di campagna, non centra un cazzo con George W. Bush ma rimane comunque uno dei miei dipinti preferiti.

Nel dipinto qui a lato sembra stia disegnando una carneficina, tipo un crimine a sfondo sessuale/razzista veramente brutale. Ma boh non è che possiamo entrare nella sua testa ed accusarlo per cose che ha solo immaginato e dipinto.

Ok adesso George è salito nella vostra classifica personale di persone favorite?
Nella mia sì. Pesantemente.